Musica, spettacoli, eventi

A Rende la mostra “A Space For Escape” dell’artista russa Olesya Lavrinenko

CS: “A Space For Escape” – in Calabria la prima mostra italiana dell’artista russa, Olesya Lavrinenko

Sarà inaugurata martedì 16 Aprile alle ore 17.30 la mostra

Sarà il Museo del Presente di Rende ad ospitare la mostra “A Space For Escape” dell’artista russa Olesya Lavrinenko. La personale, che resterà in esposizione dal 16 Aprile al 10 Maggio, arriva in Italia nella sua ultima forma espressiva dopo aver fatto tappa presso l’“Institute of Contemporary Art” di Mosca, nel giugno del 2018, e presso la Fondazione “Vladimir Smirnov e Konstantin Sorokin” di Mosca lo scorso settembre.


L’obiettivo principale di Olesya Lavrinenko e dei curatori Yulia Shchepeleva e Davide Ioele sarà l’opportunità di creare, attraverso installazioni, sculture e grafiche uno spazio artistico in cui “fuggire” per ritrovarsi in un mondo che esiste solo nella nostra immaginazione ma che, nello stesso tempo, rimanda nostalgicamente alle radici delle forme preistoriche. Le opere, in dialogo con lo spettatore, lo invitano ad immergersi in uno stato primordiale dell’anima restando allo stesso tempo nella sala espositiva del museo. Il percorso artistico che compone la mostra verrà arricchito da un video omaggio realizzato dall’artista Alexandra Mikhaylova, con la quale la Lavrinenko ha già collaborato in varie occasioni.


Per l’artista, nata a Novorossiysk nel 1991 e che vive e lavora stabilmente a Mosca, sarà la prima esperienza in Italia dopo aver raccolto molti consensi in ambito internazionale con esposizioni in Russia, Montenegro, Germania e Spagna dove si è fatta apprezzare sia come pittrice che come grafica.
La mostra promette di essere uno degli eventi della città di Rende più interessanti del 2019 e momento di integrazione e scambio culturale tra l’Italia e la Russia.

“A Space For Escape” è un progetto patrocinato dall’Assessorato alla Cultura di Rende, dall’Istituto di Arte Contemporanea di Mosca, dalla Fondazione Smirnov-Sorokin, dalle associazioni Lombardia – Russia, Casa Russia – Arti Erzia, Calabria – Russia, Russkiy Mayak Calabria, Russia – Emilia Romagna, dai portali d’infomazione ArtTube, Russia In Translation, Russia Priviet e sostenuto da Farmacia Rovito e Il Kebab di Zio Ammed.