economia

Bancomat. Nuovi servizi in arrivo

Bancomat, rivoluzione al via dal 1° gennaio 2019

Grazie al servizio Bancomat pay si potranno effettuare acquisti on line indicando semplicemente il proprio numero di cellulare. Costi azzerati per i pagamenti sotto i 15 euro.

Dal 1° gennaio 2019 per chi ha una carta bancomat cambieranno molte cose. Tutto grazie al servizio Bancomat pay che permetterà di fare acquisti (anche online) o trasferire denaro utilizzando semplicemente il proprio numero di cellulare.  In sostanza chi vorrà fare un acquisto su internet non dovrà digitare neppure la password: basterà indicare il proprio numero di telefono. La rivoluzione era stata annunciata da Bancomat Spa già a luglio e descritta come “il primo passo nella strategia di digitalizzazione che porterà i 37 milioni di titolari di carte PagoBANCOMAT® a fruire di servizi innovativi di pagamento”.

Al lancio Bancomat Pay potrà essere utilizzato da circa 5 milioni di utenti registrati a Jiffy, presso più di 2.000 esercizi commerciali, principalmente della grande distribuzione, e su PagoPA per i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione italiana. Grazie a un’intesa con Sia – leader europeo nella realizzazione di infrastrutture tecnologiche per il settore finanziario – Bancomat Pay integrerà infatti il servizio Jiffy consentendo così ai titolari di carte PagoBancomat di pagare, negli store e su e-commerce, inviare e ricevere denaro in tempo reale dallo smartphone. Ma c’è di più.

Come ha spiegato al Sole 24 Ore Alessandro Zollo, amministratore delegato di Bancomat, ci saranno delle novità importanti anche per i trasferimenti di denaro sotto i 15 euro, che saranno gratuiti. Bancomat Spa, ha detto Zollo, ha infatti “deciso di azzerare i costi interbancari per tutti i pagamenti inferiori a 15 euro” per “rendere i pagamenti più sicuri e veloci.

Advertisements
Annunci

Categorie:economia

Con tag:,,