Cronaca

Vicenda ex Lsu/Lpu: Amendolara protesta, Reggio stabilizza

Vicenda ex Lsu/Lpu: Amendolara protesta, Reggio stabilizza

Il 31 dicembre, scadenza di contratto di 4500 lavoratori precari della pubblica amministrazione, si avvicina e gli ex LSU LPU sono in fibrillazione per il futuro incerto. Ad oggi, il Governo, dopo aver “assicurato” ai sindacati confederali, in una riunione a Roma, la disponibilità e l’attenzione per una risoluzione della vertenza, non ha presentato nessun emendamento. La parola d’ordine per i penta stellati è: “riserbo più totale”. Questo silenzio in politica non lascia presagire nulla di buono, si sa che le notizie buone volano subito mentre le “pessime” tardano…

Oggi ad Amendolara il sindaco “consegna” la fascia di primo cittadino e partecipa alla manifestazione degli Lsu Lpu. A Reggio, Falcomatà, stabilizza 104 lavoratori utilizzati dal comune da oltre vent’anni. È un “risultato storico” commenta il primo cittadino di Reggio, che aggiunge “ i fatti si concretizzano quando c’è la volontà”.

Le dichiarazioni del Sindaco di Amendolara:

“Il sottoscritto, avv. Antonello Salvatore Ciminelli, con il presente atto, rassegna le dimissioni dalla carica di sindaco del Comune di Amendolara ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 53 del decreto legislativo n. 267 del 18 agosto 2000, per solidarietà ai lavoratori già Socialmente Utili (LSU) e di Pubblica Utilita (LPU) che non hanno ricevuto finora nessuna risposta dal Governo Centrale, in merito al rinnovo del loro contratto di lavoro in scadenza il prossimo 31 dicembre 2018”.

Ciminelli è mosso “dalla profonda amarezza, nella speranza che possa indurre le Autorità Centrali ad ascoltare le sacrosante rivendicazioni di questi lavoratori, che da oltre 20 anni, hanno consentito ai Comuni di erogare servizi essenziali”.

E il Governo cosa fa? Nessuna riposta per il momento. Intanto i sindacati scendono in piazza, sembrerebbe che ci si mobiliti per andare a manifestare davanti Palazzo Chigi a Roma.

I confederali, infatti, hanno appena diramato la seguente nota:

A TUTTI I LAVORATORI LSU LPU CONTRATTUALIZZATI E NON.

Le Scriventi OO.SS., stante la situazione di grave incertezza e l’assenza di alcuna proposta da parte dei partiti di Governo in Commissione Bilancio del Senato, PREANNUNCIANO per una o più giornate fra Lunedì 17, Martedì 18 e Mercoledì 19 dicembre p.v , possibili mobilitazioni regionali e/o nazionali, per come antcipato nelle precedenti comunicazioni.
Tanto si comunica per ogni conseguente determinazione.

Segreterie Regionali
Nidil Cgil
Felsa Cisl
Fp Cisl
Uiltemp

Categorie:Cronaca

Con tag:,,