Cronaca

Reggio Calabria: importante sequestro ad imprenditore legato alle cosche Piromalli e Iamonte

 

Reggio Calabria: importante sequestro ad imprenditore legato alle cosche Piromalli e Iamonte

Reggio Calabria.  – Gli agenti del Nucleo Speciale Polizia Valutaria di Reggio Calabria, hanno eseguito una misura di prevenzione patrimoniale emessa dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria su richiesta della locale Procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia, diretta dal Procuratore Giovanni Bombardieri, con il coordinamento del Procuratore Aggiunto Calogero Gaetano Paci e del Sost. Proc. Antonella Crisafulli. La misura di prevenzione – eseguita nei confronti di A. P.,  imprenditore di Melito di Porto Salvo (RC), e del suo nucleo familiare – ha interessato 10 beni immobili (tra cui appartamenti e terreni siti in Reggio Calabria e Bologna), l’intero complesso aziendale di una rivendita di tabacchi (sita all’interno di un centro commerciale bolognese), nonché altre disponibilità finanziarie. L’imprenditore, seppur formalmente incensurato, è stato ritenuto dal Tribunale Sezione Misure di Prevenzione inserito “in quella zona d’ombra” contigua alle organizzazioni criminali. Il provvedimento in esecuzione, ha disposto l’applicazione della misura di prevenzione sull’intero patrimonio dell’imprenditore e su tutti i beni a quest’ultimo riconducibili, anche per interposta persona, che allo stato ammontano a circa € 2 milioni. Le attività esecutive del provvedimento emesso dall’A.G. reggina sono state eseguite con la collaborazione dei militari del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Bologna.

 

 

Advertisements
Annunci