Cronaca

Reggio Calabria: evade dai domiciliari ad Ercolano e dà fuoco alla ex moglie

REGGIO CALABRIA, 12 MARZO – Erano le 8.40 circa di questa mattina. In via Frangipane, un uomo, a quanto pare di origini napoletane e con precedenti di polizia, dopo aver aperto lo sportello dell’autovettura a bordo della quale si trovava l’ex moglie, ha cosparso l’abitacolo di liquido infiammabile e appiccato il fuoco. Non è ancora chiaro il motivo del gravissimo gesto. La donna, a causa delle fiamme, avrebbe riportato gravi ustioni in diverse parti del corpo.


Dopo aver compiuto il gravissimo gesto, si è dato alla fuga facendo perdere le proprie tracce. E non è escluso nel tentativo di mettere a segno l’azione delittuosa sia rimasto anche lui ustionato.
Sul posto, sono subito intervenuti i sanitari del 118 e gli agenti della Polizia di Stato. Da quanto accertato l’uomo è evaso dagli arresti domiciliari ad Ercolano, dove risiedeva.


La donna a causa delle gravi ustioni riportate è stata trasferita d’urgenza presso il centro grandi ustionati di Catania. Gli inquirenti stanno acquisendo le immagini degli impianti di videosorveglianza piazzati in zona e sulla scena del crimine, nel tentativo di ricostruire quanto accaduto, nonché i movimenti dell’uomo e l’eventuale via di fuga.