Cronaca

Nascondevano fucile clandestino: ai domiciliari padre e figlio a Limbadi

Nascondevano in un piccolo magazzino nelle adiacenze della loro abitazione un fucile sovrapposto clandestino, ma perfettamente oleato, e due cartucce.

Un uomo di 85 anni, con precedenti, e il figlio di 43 sono stati arrestati e posti ai domiciliari a Limbadi dai carabinieri con l’accusa di detenzione di arma clandestina.

I militari, durante un servizio di controllo, insospettiti dall’atteggiamento nervoso assunto dai due alla loro vista, hanno deciso di effettuare una perquisizione, con l’ausilio delle unita’ cinofile, all’interno dell’abitazione e delle dirette pertinenze.

I sospetti si sono concretizzati durante il controllo all’interno di un magazzino usato esclusivamente dai due congiunti. L’arma trovata era nascosta sotto un gruppo elettrogeno.

Categorie:Cronaca

Con tag:,,