Cronaca

Lamezia. Scoperta droga in due scuole

 

Fin dall’inizio dell’anno scolastico il Questore di Catanzaro, D.ssa Amalia Di Ruocco, in ossequio alle direttive del Ministro degli Interni, nell’ambito dell’operazione “Scuole Sicure” al fine di contrastare il fenomeno del bullismo ed i reati in materia di sostanze stupefacenti, ha disposto servizi nelle adiacenze degli Istituti scolastici della provincia.

La maggior parte dei controlli in argomento, in particolare quelli effettuati presso le scuole superiori, sono realizzati con l’ausilio delle unità cinofile di Vibo Valentia.

Sono stati in tal modo creati stretti rapporti con Dirigenti Scolastici e docenti anche per quanto riguarda la formazione dei giovani.

Nella mattinata del 5 dicembre personale del Commissariato P.S. di Lamezia Terme, d’intesa con il Dirigente scolastico ha effettuato controlli all’interno di una scuola rinvenendo e sequestrando un ingente quantitativo di sostanza stupefacente.

Infatti, nel corso del controllo, il cane Max in aiuto agli operatori, durante l’attività, avvertiva la presenza di droga verso la zona dei bagni.

L’immediato controllo effettuato dagli Agenti permetteva di rinvenire, ben occultato in un orinatoio, un involucro in plastica con dentro un bilancino di precisione elettronico, un attrezzo utilizzato per sminuzzare la marijuana denominato grinder, ed infine gr. 44,2 di marijuana, già suddivisa in dosi.

Nell’ambito degli stessi controlli effettuati presso un’altra scuola di Lamezia Terme, veniva rinvenuto e sequestrato gr. 15,3 di marijuana, scovata dal cane antidroga Floyd in un’aiuola del cortile interno della scuola, nascosto in un pacchetto di sigarette. Anche questa sostanza stupefacente era già suddivisa in dosi, pronta per essere spacciata.

I risultati ottenuti dimostrano l’importanza dell’attività di prevenzione svolta dalla Polizia di Stato in collaborazione con i docenti che rende sempre più necessari incontri con gli studenti per parlare loro degli effetti delle sostanze stupefacenti sulla salute onde scoraggiarne l’uso.

Naturalmente al fianco dell’attività di prevenzione la Polizia svolge anche attività investigativa al fine di assicurare alla giustizia coloro che vendono la droga, con particolare attenzione quando lo spaccio si effettua ai danni di minori.