Attualità

USB VIGILI DEL FUOCO HA VINTO, OGGI IL COLONNELLO SERGIO DE CAPRIO HA VINTO

                                                     

USB VIGILI DEL FUOCO HA VINTO, OGGI IL COLONNELLO SERGIO DE CAPRIO HA VINTO

IL DIRITTO E’ STATO RIPRISTINATO

Sono stati mesi di durissima e di intensa lotta quella dei Vigili del Fuoco dell’Unione Sindacale di Base della Calabria e di tutti i Coordinamenti della stessa organizzazione sindacale, per appunto il diritto alla sicurezza e alla tutela del Colonnello dell’Arma dei Carabinieri Sergio De Caprio (Ultimo). Un diritto che gli era stato portato via con la prepotenza e soprattutto con inadeguatezza, da parte di chi con aria di sufficienza, attribuendo un “titolo”, decreta le nostre sorti. Inoltre sono stati mesi e giorni in cui la nostra rabbia repressa e il prurito alle mani avrebbero potuto prendere il sopravvento, ma siamo rimasti lucidi, perché non è come veniamo etichettati che ci identifica, ma è quello che facciamo nel quotidiano con il cuore che ci qualifica, come appunto lottare per i giusti e la gente povera ed oppressa senza avere nulla in cambio con un unico scopo, quello di conquistare i diritti rubati. Oggi è un giorno davvero epocale, perché oggi ha vinto il Colonnello Sergio De Caprio e nuovamente ha vinto l’affermazione della verità, un giorno in cui i “cattivi” hanno perso. Nonostante le oppressioni, le minacce continue, ecc. noi Vigili del Fuoco combattenti siamo rimasti in strada ed in ogni luogo, per rivendicare quello che doveva essere un diritto restituito tempestivamente, nonostante ciò, abbiamo continuato a fare altissima resistenza e nel nostro piccolo abbiamo cercato di condividere insieme un fronte di lotta, questa forza ci è stata dettata solo ed esclusivamente dalla volontà e si sa che il cuore e la forza di volontà muovono ogni cosa. Il diritto alla scorta dello stesso Colonnello Ultimo è stato ripristinato (il Tar del Lazio annulla con sospensiva, gli atti di revoca al Colonnello Ultimo) ma comunque noi Vigili del Fuoco della USB continueremo a non abbassare la testa e continueremo la lotta, perché chi ha sbagliato lasciando lo stesso Colonnello nell’insicurezza, ora dovrà assumersi le proprie responsabilità e dovrà fare i conti per i propri errori. Ecco perché noi Vigili del Fuoco dell’USB assieme a tutti i Volontari Capitano Ultimo, prossimamente scenderemo in piazza affinché venga fatta luce su questa vergognosa vicenda, che lasciava senza un minimo di tutela e sicurezza chi ha dato giustizia a tutte le vittime di mafia. Qualcuno dovrà rispondere di questi mesi di speranza e preghiere che hanno messo a dura prova, una persona che di prove ne aveva già affrontate tante e non meritava questo ulteriore schiaffo morale, servitogli questa volta, anche da chi avrebbe dovuto coprirgli le spalle, senza se e senza ma, senza alcuna giustificazione di sorta e senza dover provare l’utilità della protezione di quest’uomo, che si è già meritato ampiamente una corsia preferenziale verso un futuro sereno. Schiavi del niente servi di nessuno, perché quando si lotta con il cuore e con l’amore tutto si conquista e questa ne è la prova più evidente, l’amore fa sollevare montagne e non conoscerà mai confini.

Catanzaro, 19/11/2018

 

per Il Coordinamento Regionale Calabria USB VVF

Silipo Giancarlo