Attualità

Meteo: ESTATE 2019, LUNGHE fasi di AFA sopra i 40°C. CALDO senza PIETÀ

Prepariamoci a vivere un’estate da incubo con tre (e forse anche quattro) mesi caratterizzati da un caldo senza precedenti bruscamente interrotto da fenomeni violenti come grandinate pazzesche, temporali violentissimi, nubifragi e alluvioni lampo.

Questo appena descritto è il quadro generale che ci viene presentato dalle ultime emissioni modellistiche del prestigioso modello matematico inglese di cui ci avvaliamo, ECMWF. Secondo quanto descritto dalle mappe, già dagli inizi di Giugno la nostra Penisola si troverà in una cappa rovente di matrice Sub-Tropicale a causa de El Nino (riscaldamento della acque superficiali del Pacific) e dell’inarrestabile riscaldamento globale.

Ciò significa che avremo, fin da subito (Giugno), temperature molto calde con punte superiori a 34°C-35°C tra la seconda e la terza decade del mese. In modo particolare, in un primo momento il caldo intenso ed afoso si accanirà sulle regioni del Sud per poi emigrare, a Luglio, anche sui settori settentrionali dove prevediamo una calura eccezionale con la colonnina di mercurio che supererà abbondantemente i 40°C (circa 42°C-43° nel ferrarese) fino a metà Agosto.

Al Sud l’aria desertica sarà asfissiante con valori termici di giorno fino a 45°C (tra il 2 e il 13 Agosto). Il caldo inoltre sarà accompagnato da alti tassi di umidità con clima tipicamente tropicale anche durante la notte (soffriremo per lunghi periodi). E saranno proprio gli alti tassi di umidità a fare da carburante ai fenomeni estremi che si abbatteranno su tutta la Penisola quando da Nord Ovest e da Est si avvicineranno refoli più freschi.

Prevediamo quindi, tra un’ondata di caldo ed un’altra, temporali molto intensi, trombe d’aria, trombe marine, tornado e fenomeni distruttivi come ad esempio grandinate. Vivremo in sintesi tre mesi da incubo sia per il caldo eccessivo ma anche per i fenomeni violentissimi previsti nell’arco di tutta la stagione estiva.

Categorie:Attualità

Con tag:,,