Attualità

Emozione e tripudio per il primo volo Mosca-Lamezia

Lamezia Terme – Il volo charter Mosca-Lamezia è diventato realtà con i primi 172 turisti russi atterrati nello scalo internazionale lametino. Un collegamento considerato di fondamentale importanza nelle strategie di marketing e valorizzazione del territorio e su cui hanno lavorato in stretta sinergia tour operator ed esperti del settore moscoviti e calabresi.

L’ambizioso progetto è stato presentato in conferenza stampa da Giuseppe Nucera, presidente di Confindustria Reggio Calabria e tour operator di Rhegion Travel, Ugo Pugliesesindaco di Crotone, Vicotr Sergeev, general manager di Tezoro srl, Giuseppe Frisenda assessore al Turismo della città pitagorica e Giampaolo Latella portavoce del presidente del Consiglio regionale della Calabria Nicola Irto.

L’obiettivo, da tempo inseguito dal settore turistico e ricettivo locale, è quello della destagionalizzazione attraverso un deciso ampliamento dell’offerta e l’organizzazione di collegamenti diretti in periodi diversi rispetto al “canonico” segmento che va da giugno a settembre.

“Si tratta di un primo, importantissimo, passo – ha detto Nucera – verso la creazione di un sistema virtuoso che già a partire dal 2019 produrrà risultati significativi grazie al coinvolgimento di un prestigioso player russo. In appena un mese sono in programma sette voli charter e dal prossimo anno il progetto si articolerà da maggio a ottobre. Questa operazione è ad ampio spettro e guarda con attenzione anche al rilancio degli scali di Reggio e Crotone in un’ottica di sistema integrato e alla valorizzazione del litorale jonico. Siamo molto fiduciosi e avvertiamo l’impegno e la voglia di far bene da parte dei sindaci e delle singole comunità del territorio che stiamo coinvolgendo. Un ruolo chiave, naturalmente, – ha poi concluso il presidente degli Industriali reggini – lo giocheranno gli operatori del settore alberghiero e ricettivo che potranno puntare su standard qualitativi elevati per un periodo di tempo più ampio”.

Della buona riuscita dell’operazione si è detto sicuro Sergeev, general manager di Tezoro srl che ha accompagnato i turisti russi arrivati a Lamezia, evidenziando che “la Calabria ha tutto ciò che serve per garantire un’accoglienza e un soggiorno di primissimo livello. Dal clima, al mare, fino alle eccellenze gastronomiche tipiche, un turista qui trova davvero il meglio. E la possibilità di allungare la stagione facendola iniziare già in primavera costituisce una straordinaria opportunità per i flussi turistici provenienti dall’Est”.

In chiusura dell’incontro Latella ha consegnato ai primi turisti arrivati dalla Russia una pubblicazione sul bergamotto promossa dal Consiglio regionale della Calabria.

Advertisements
Annunci