Attualità

Cosenza. Studenti in piazza per scuole sicure

Cosenza. Studenti in piazza per scuole sicure

“Le scuole sicure sono quelle che non crollano”.

È lo slogan utilizzato dagli studenti cosentini che hanno sfilato stamattina lungo le vie del centro.

Al centro della protesta “i problemi dell’edilizia scolastica e le disparità tra gli istituti nello stanziamento dei fondi”, con la richiesta di “interventi adeguati alla gravità delle varie situazioni”. I ragazzi hanno protestato anche contro il “Piano scuole sicure e la possibilità di introdurre telecamere negli istituti superiori”.

A sostenere la protesta i militanti del Fronte della Gioventù Comunista.

“Oggi siamo scesi in piazza – ha detto Eugenio de Fazio, rappresentante degli studenti dell’Iti “A. Monaco” – per denunciare le condizioni vergognose in cui versano le nostre scuole. È bastato un solo temporale per fare emergere tutte le criticità, con acqua nelle classi e corridoi e bagni allagati.

Di fronte a questa situazione, i fondi stanziati non sono per nulla sufficienti per risolvere la situazione”.