Attualità

Catanzaro. Consiglio di Stato conferma correttezza affidamento Piscina comunale

CATANZARO – Nota del sindaco Sergio Abramo e dell’assessore all’avvocatura Danilo Russo:

“Anche il Consiglio di Stato ha confermato il legittimo operato del Comune di Catanzaro riguardo all’affidamento della piscina comunale del quartiere Pontepiccolo alla Calabria Swim Race.

E’ stato infatti rigettato, facendo seguito alla precedente pronuncia del Tar, il ricorso dell’Asd Nuoto contro l’amministrazione comunale difesa dall’avvocatura interna. I giudici di secondo grado hanno, quindi, ribadito la correttezza delle scelte effettuate dal Rup e dai settori preposti nel determinare la legittima esclusione della seconda ditta partecipante per la mancanza di requisiti posti alla base della partecipazione alla gara.

Le motivazioni della sentenza hanno dato ancora ragione alla procedura seguita dal settore Patrimonio nell’evidenziare che l’idoneità dell’attività istituzionale dell’associazione sportiva fosse elemento di natura tecnica che non integrava il possesso del requisito di capacità economico finanziario richiesto dal bando.

Ciò al fine di “garantire che la selezione venisse svolta tra concorrenti che dessero prova di adeguata affidabilità nell’espletamento di un determinato servizio, per aver avuto precedenti esperienze nell’ambito di attività oggetto di gara”.

La pronuncia del Consiglio di Stato consente, quindi, di poter affermare che con l’aggiudicazione alla Calabria Swim Race l’amministrazione ha intrapreso la strada più giusta per garantire l’apertura e la più efficiente fruizione della Piscina comunale da parte degli utenti”.