Attualità

Calabria. Detenuti carcere prenderanno parte al torneo Serie D Calcio a 5

Dopo la squadra della Casa Circondariale di Siano che lo scorso anno ha partecipato al campionato Amatori organizzato dal CR Calabria, in questa stagione sportiva sarà la Casa Circondariale di Paola a debuttare in un campionato ufficiale della famiglia dei dilettanti: i detenuti del carcere del centro tirrenico, infatti, per la prima volta nella storia del calcio calabrese, prenderanno parte al torneo di Serie D di Calcio a 5.

Un progetto fortemente voluto dalla Direttrice del carcere Dott.ssa Caterina Arrotta, coordinato dalla Dott.ssa Lorella Galassi e sostenuto e promosso dal Presidente del CR Calabria Saverio Mirarchi, dal responsabile dell’attività di calcio a 5 per la Calabria Giuseppe Della Torre e dal Presidente della Divisione Nazionale Calcio a 5 Andrea Montemurro, il quale ha voluto fortemente patrocinare l’iniziativa.

Sabato 15 alle ore 11:30 ci sarà la conferenza stampa di presentazione della convenzione alla quale parteciperanno gli artefici di questo importante progetto mentre alle ore 14:30 ci sarà il fischio d’inizio della gara tra la Casa Circondariale e la Nuova Fabrizio C5, squadra di Corigliano Rossano.

“La collaborazione con la Direzione della Casa Circondariale di Paola, dopo quella proficuamente avuta con quella di Siano, ci riempie d’orgoglio – così il Presidente Saverio Mirarchi.

Sarà una novità per il Calcio a 5 e sono sicuro che le nostre squadre sapranno accogliere questa nuova realtà con grande entusiasmo e partecipazione. Tutti insieme contribuiremo a svolgere quella funzione sociale che appartiene indiscutibilmente al mondo del calcio dilettantistico”.