Attualità

Calabria: cantieri tutti fermi, anche la nuova SS106 Jonica è ferma

L’assessore regionale alle infrastrutture Roberto Musmanno ha presieduto, ieri a  Trebisacce,  un incontro sulle opere compensative ambientali legate alla realizzazione del III macrolotto Sibari-Roseto Capo Spulico della 106 ionica, opera strategica che permetterà un collegamento veloce e sicuro con il Corridoio Adriatico.

hanno partecipato all’iniziativa i sindaci dei Comuni di Albidona, Amendolara, Cerchiara di Calabria, Francavilla Marittima, Roseto Capo Spulico, Trebisacce, Villapiana, il commissario prefettizio del Comune di Cassano allo Jonio, i rappresentanti di ANAS Spa.

I rappresentanti dei Comuni attraversati dalla importante infrastruttura hanno convenuto sull’importanza di predisporre celermente ed in modo sinergico le proposte progettuali relative alle opere compensative, secondo le indicazioni fornite in sede di Tavolo tecnico, al quale partecipano i rappresentanti dei Ministeri delle infrastrutture e dei trasporti, dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, dei  beni e delle attività culturali,  della Regione Calabria, della Provincia di Cosenza e di ANAS.

Le proposte progettuali saranno sottoposte, a cura della Regione Calabria, al Tavolo tecnico al fine di diventare parte integrante del progetto esecutivo del III Macrolotto in via di definizione.

Durante i lavori è emersa l’importanza di formulare una proposta volta alla rivisitazione della viabilità secondaria, anche alla luce della nuova infrastruttura.

L’assessore Musmanno ha fornito la sua disponibilità ad accogliere le proposte del territorio al fine di sottoporle agli organismi competenti.